Architettura megalitica e minoica

Architettura megalitica

megalithic and Minoan architectureVerso la fine dell’età della pietra, cominciarono ad apparire nel Nord Europa megaliti cerimoniali, ovvero strutture costruite da pietre di grandi dimensioni), come la tomba megalitica Knowth (3300 a.C.) e la tomba di Newgrange. Questa forma d’arte megalitica è esemplificata dal monumento presente a Stonehenge, nel Regno Unito, che è il più famoso del suo tipo.

Il significato dell’architettura antica

Le pietre sono disposte in posizione verticale a cielo aperto, sepolte e coperte sopra per formare un dolmen, cioè una struttura in pietra pesante che si ritiene avesse una funzione religiosa o rituale. In alcuni casi, l’allineamento delle pietre rivela una conoscenza sofisticata dell’astronomia. Le incisioni complesse rinvenute nella già citata Newgrange, tra l’altro, segnano l’inizio delle arti visive in Irlanda.

Architettura Minoica

La civiltà minoica anche se scomparsa nell’arco di un periodo piuttosto breve, ha lasciato un contributo notevole all’architettura del tempo, tanto che strutture inizialmente solo minoiche sono state riprese da culture successive, in particolare proprio quella greca.

I materiali utilizzati

L’architettura minoica utilizzava una miscela di pietra e mattoni di fango e gesso per la costruzione di edifici molto elaborati, come il Palazzo di Cnosso, costruito nell’intervallo 1700-1400 a.C., o le camere funerarie a forma di cupola (tholos) nascoste nelle colline. Molti di questi edifici furono decorati con dipinti murali colorati e affreschi, raffiguranti degli animali simbolici a livello mitologico, come il toro.

La tragica fine della civiltà minoica

Purtroppo, la maggior parte dell’architettura minoica venne distrutta dai terremoti che colpirono Creta intorno al 1200 a.C.

L’isola venne abitata in seguito dai Micenei dalla Grecia continentale, dove, un paio di secoli più tardi, emerse la grande cultura greca.

Nonostante la tragica fine di questa civiltà, anche se molti degli edifici sono andati distrutti, le popolazioni che abitarono successivamente questa terra seppero capire l’importanza del segno lasciato dalla civiltà minoica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *